Comunicato Stampa – Resto del Carlino, Macerata, 15/04/2020

“Così il servizio a domicilio si può attivare con un’app”

Michele Norscini e Unkyu Lee della software house “YesBut” di Porto Potenza hanno creato l’applicazione per il web: “Una possibilità in più per le attività”.

“Abbiamo creato un’app gratuita che permette a negozi e aziende di attivare un proprio servizio di vendita a domicilio”. Sull’innovazione tecnologica e sui dispositivi digitali a servizio della comunità si sono focalizzati i professionisti di una software house di Porto Potenza Picena, “YesBut”, che hanno creato “Online Delivery App”, un’applicazione che permette alle attività, ferme per Coronavirus, di creare gratuitamente il proprio sito personale per ricevere ordini online e attivare il servizio a domicilio. “L’idea è nata da una conversazione tra amici: visto che qualche mese fa io e il programmatore Unkyu Lee abbiamo aperto questa attività – racconta l’ideatore dell’app Michele Norscini -. Grazie allo spunto offertoci da un amico, abbiamo pensato, perché non dare questa possibilità a chi non sa come attivare il servizio ma ha bisogno o vorrebbe farlo?” I due di “YesBut” e hanno creato da remoto l’app disponibile da più di una settimana: i partecipanti hanno così attivato un canale del proprio sito al servzio a domicilio: basta inserire l’email e password e nella schermata comparirà la lista dei prodotti; bisognerà specificare poi il numero di cellulare, l’indirizzo e la località di residenza. “I riscontri che abbiamo ricevuto sono molto positivi, abbiamo lavorato molto sull’usabilità dell’applicazione per renderla più intuitiva e semplice da usare”. Finora i due giovani hanno ricevuto diverse richieste da varie località della provincia: Da Monstas di Porto Potenza Picena, azienda agricola Si.Gi. di Macerata, Cluana Bibite di Civitanova, La Porchetteria della Pieve di Macerata e il panificio Valentini di macerata. Michele Norscini sta garantendo anche l’assistenza direttamente da casa, tramite telefono e video tutorial. L’applicazione è anche promossa dall’Università di Camerino, ateneo in cui Michele Norscini sta svolgendo un master. “Abbiamo creato un’app in poco tempo, causa emergenza in corso, concentrandoci sulle funzionalità, ma mi piacerebbe migliorarla. Vorrei anche che questa esperienza potesse continuare, perché avere la possibilità di offrire questo servizio sarà un’opportunità anche nel dopo emergenza per le attività”. Chiunque è interessato al servizio può chiamare il 334.1805670 oppure scrivere a contact@yesbut.it.

Marta Palazzini, Resto del Carlino – Macerata, 15 Aprile 2020.

 

Lascia un commento